Intradermoterapia e trattamento delle adiposità localizzatemigliorano gli inestetismi cutanei rovocati dalla PEFS(cellulite) o da adiposità localizzate mediante mesoterapia tradizionale o omeopatica o in associazione con infiltrazione di fosfatidilcolina.

intradermoterapia-corpo

La panniculopatia edematofibrosclerotica (PEFS) è un processo degenerativo del pannicolo adiposo sottocutaneo, che origina da una microangiopatia distrettuale degli arti inferiori con formazione di edema e successiva evoluzione di tipo fibrosclerotico, detto comunemente “cellulite”.

Si manifesta quasi esclusivamente nel sesso femminile , con accumuli localizzati prevalentemente su cosce, fianchi e glutei.
La formazione della PEFS è riconducibile principalmente all’azione degli estrogeni(ormoni sessuali femminili)che favoriscono una maggiore ritenzione di liquidi ed un naturale deposito di grasso in particolari zone del corpo(cosce, fianchi e glutei).
La PEFS  è una manifestazione che riconosce una causa multifattoriale, anche se tutto si può ricondurre ad un’alterazione del microcircolo.

Il trattamento intradermico (mesoterapia) a base di sostanze drenanti e ad azione lipolitica, può migliorare l’aspetto dell’ipoderma e quindi dei pronunciamenti (creste adipose) che tendono a spingersi e ad  incunearsi nel derma, provocando un’anomalia strutturale nel connettivo, che porta alla trasformazione fibro-sclerotica  o sclerotica della cute.
Il trattamento mesoterapico consiste di cicli di 10-15 sedute , a cadenza settimanale , da ripetersi due volte all’anno e da trattamenti di mantenimento a cadenza mensile.

L’impiego della fosfatidilcolina nel trattamento delle adiposità localizzate rappresenta una metodica estremamente diffusa in Europa, Asia e USA.


La fosfatidilcolina per le formulazioni ad uso farmacologico viene ottenuta principalmente dai semi di soia.E’ un emulsificante naturale , il quale potrebbe dissolvere i trigliceridi e trasportarli all’esterno della cellula oltre a stimolare il rilascio e l’attivazione di enzimi come la lipasi , che presenta una funzione lipolitica e quindi  di riduzione dell’adiposità localizzata.
Si consigliano cicli di 4 sedute per area di adiposità localizzata  e un intervallo di almeno 4-8 settimane tra sedute di trattamento successive.Un secondo ciclo di trattamento , nella medesima area dovrebbe essere intrapreso dopo un lasso di tempo di almeno sei mesi.