Carbossiterapia Corpol’anidride carbonica (CO2 )medicale è indicata per il trattamento di cellulite,lassità cutanea, adiposità localizzata e body contouring.Antiaging del viso, collo, decollete’, smagliature, cicatrici, doppio mento.

anti cellulite

Con il termine di carbossiterapia si fa riferimento alla somministrazione di CO2 per via sottocutanea.

La scelta e la possibilità di utilizzare tale gas è dovuta sia all’assenza di tossicità che ai suoi effetti clinici e strumentali.
L’anidride carbonica è un importante mediatore locale della circolazione e un suo aumento a livello tessutale provoca vasodilatazione e aumento del flusso ematico  e aumento della cessione di ossigeno a livello tessutale  con conseguente miglioramento della microcircolazione e potenziamento della lipolisi, sia per una diretta azione sulle cellule adipose sia per l’aumentata disponibilità locale di ossigeno.

La CO2 determina inoltre una stimolazione nella produzione delle fibre collagene del derma con conseguente azione anti-aging del viso, collo e decolletè  oltre alle zone di lassità del corpo.

Le applicazioni in medicina estetica della carbossiterapia sono:
PEFS(cellulite), adiposità localizzata , body-contouring(come trattamento complementare alla liposuzione), biorivitalizzazione di viso, collo e decolletè, smagliature, lassità cutanea.
Generalmente si effettuano 1-2 sessioni a settimana.
Un ciclo terapeutico consta mediamente di 10-15 sessioni.

Nei pazienti trattati è possibile riscontrare una sensazione di crepitio sottocutaneo ( non è fastidioso e scompare entro la prima ora), a volte delle piccole ecchimosi.